La Legge DEVE essere uguale per tutti. Nessuno escluso.

Idee e riflessioni
Share

“La Legge è uguale per tutti” campeggia nelle aule di tribunale.
Ma troppo spesso abbiamo visto che la realtà è spesso questa:
“La Legge non è uguale per tutti“.
Lancio quindi questa novità: cambiamo la scritta in
“La Legge DEVE essere uguale per tutti”.
Ribelliamoci all’idea che “tanto nessuno viene condannato”! Non è vero. Di solito vengono condannate le persone comuni.
Ci sono categorie di persone che la fanno franca pubblicamente, apertamente e sfacciatamente. Perché hanno denaro e/o hanno il potere che non abbiamo dato loro, acquisitando compulsivamente quello che viene prodotto e venduto per rendere tutti schiavi del consumo sfrenato, o hanno il potere, perché sono eletti dagli stessi poveracci che vengono manipolati e non se ne rendono conto.
Saluto con gioia queste due condanne. E spero di arricchire presto questo articolo con altre notizie così.

Augurò lo stupro a Laura Boldrini: condannato sindaco della Lega Camiciottoli

Diede dell'”orango” alla Kyenge: ​Calderoli condannato a 18 mesi




Condividi:

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Continuando la navigazione accetti l'uso dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi