Non è mai colpa dei bambini se picchiano, se rubano, se sono dei vandali.

Idee e riflessioni
Share

Questo articolo è brevissimo, e contiene solo domande.

Leggete la notizia.

Adesso fatevi solo tre domande:

  • sarà colpa sua, se un giorno questo bambino a scuola sarà ingestibile, se farà del male ai suoi compagni, se odierà gli insegnanti e tutti gli adulti, se sarà un bullo, se ruberà, se picchierà le donne o – addirittura – se ucciderà la sua compagna?
  • se state pensando che quel bambino ormai è perso e non merita che la società perda del denaro e del tempo per lui, capite quanto è ingiusto abbandonare un bambino che è stato fatto diventare un asociale dagli adulti (genitori, zio, e tutti  una società di persone che pensano solo a se stesse)?
  • se questo bambino diventa un bambino difficile, capite che cosa cercano di fare gli insegnanti a scuola per lui, e che cosa costa per loro – emotivamente – farlo?

 

Condividi:

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Continuando la navigazione accetti l'uso dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi