La vita è breve. Non sprechiamola in stupidaggini.

Idee e riflessioni
Share

Ho già scritto sullo stesso tema (troverete il link in fondo). Ma oggi, il Covid mi obbliga ad aggiungere delle riflessioni che spero possano essere utili a chi – ancora giovane- percepisce come lontana la fine della sua vita. In altre parole, la morte. Quella morte di cui non si parla più, perché dipinta come una cosa negativa, tanto lontana da quella vita che deve essere sempre facile e spensierata. Così ce la dipingono quelli che ci vendono l’illusione della vita eterna. In realtà la morte fa parte della vita, e ricordarlo – per esempio oggi in tempo di Covid – ci aiuterebbe molto. Per tante riflessioni su questi concetti vi rimando al mio “Maleducati o educati male?.

Il Covid ci sta obbligando a ricordarlo. Ogni giorno. Basta leggere i dati del Ministero della Sanità.
Nel mondo  ci sono stati casi confermati e 570.849 morti;
e in Italia   2.047.696 casi confermati e 71.925 morti.
Rileggete bene, se vi viene il dubbio se il Covid c’è o non c’è.
Molti di noi hanno vissuto da vicino il Covid: chi si è ammalato, chi ha visto morire delle persone care. Ma tutti abbiamo visto e saputo di questo numero enorme di morti. 
Eppure tanti non lo capiscono. Si perdono in stupide discussioni: c’è, non c’è, sì, no, perché? ci credo, non ci credo, ho dei dubbi, non posso avere dei dubbi? voglio vederci chiaro, i medici sono eroi, non ci dicono la verità, le case farmaceutiche ci speculano, la Cina lo ha diffuso apposta, la colpa è del governo, ci rubano la giovinezza, il primo bacio, l’infanzia, le scuole sono sicure, no, non sono sicure, aperte, chiuse, mezzo e mezzo, Conte deve andare a casa, i medici sono eroi, cantiamo Fratelli d’Italia dai balconi, applaudiamo, gli infermieri sono eroi, no, non sono eroi, gli spacchiamo la macchina, mentono tutti, il Covid non c’è, il vaccino non lo faccio, lo faccio, non lo faccio, perché lo fa lui e non io? perché non arrivano? perché sono troppo pochi? perché gli altri ne hanno di più? la seconda ondata non ci sarà, il governo è ridicolo a pensarci, la seconda ondata c’è e il governo non ha fatto niente! A casa il governo! elezioni anticipate, facciamo cadere il governo e andiamo alle elezioni, e via delirando.

Ho già detto che non è il Covid il nostro nemico.  Può ucciderci, ma lo fa senza volontà. Siamo noi che dobbiamo avere la volontà, il senso di responsabilità di difenderci. 
Ma non tutti lo facciamo.  Anzi, alcuni mettono il bastoni fra le ruote per i motivi più vergognosi. Ecco, allora, smettiamola tutti! Stiamo attenti, stiamo a casa il più possibile, facciamo tutti il vaccino,  smettiamo di perdere tempo in stupidaggini. Il tempo è la cosa più preziosa che abbiamo. Più perdiamo tempo e più perdiamo vita. Stupidamente

Leggi La vita è breve.

 

 

 

L’immagine della Clessidra è di Venini.

Condividi:

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Continuando la navigazione accetti l'uso dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi